DONAZIONI IN MEMORIA

VILLAGGIO DELLA MADRE E DEL FANCIULLO DONAZIONI IN MEMORIA

Donazioni in memoria di un defunto

“Un atto di beneficenza, un atto di reale utilità, vale tutti i sentimenti astratti del mondo.”

Ann Radcliffe

Il modo migliore per ricordare una persona  a noi cara tenendo vivo il ricordo è una donazione, specialmente una donazione in Memoria. 

Perchè fare una donazione?

Donare è un atto d’amore,  un modo di ricordare unico: che guarda al domani. 

La tua donazione permetterà di far rinascere lo spirito del defunto in un nuovo inizio, un atto che proietti nel futuro la sua memoria verso chi è più debole o all’inizio della propria vita. I bambini e le loro Mamme, saranno gli unici destinatari del tuo impegno e del tuo gesto d’amore.

Scegliere di fare una donazione in memoria dei cari defunti, non solo è il modo migliore per onorarli, ma alla fine di una vita bisognerebbe pensare ad un’altra vita che si rinnova. 

I nostri piccoli ospiti vicini a noi, provenienti dalla città di Milano o dalla Lombardia, che insieme alle loro mamme vivono nella struttura ti saranno grati per la tua generosità.

Se per un istante qualcuno di loro sorriderà anche l’anima di chi non c’è più sarà contenta.

Ricorda una persona scomparsa con una donazione in memoria: quali sono i vantaggi?

Una donazione in memoria permetterà di rendere omaggio al proprio caro contribuendo in modo positivo e determinante alla vita di bambini e mamme in difficoltà ovvero piccole famiglie in emergenza abitativa, in povertà, dalla violenza di genere o fruttate, con condizioni economiche avverse o maternità premature e abbandoni familiari .

Mantieni vivo il ricordo con un gesto di solidarietà effettua una donazione in memoria di un defunto:come funziona?

La donazione è di per se molto semplice, ti basterà compilare il form dedicato con il tuo nome e il nome del caro estinto, indicare la mail del destinatario (un parente o la mail di famiglia o di lavoro) e verrà inviata una mail di ringraziamento personalizzata firmata dal nostro presidente con i ringraziamenti per il nobile gesto in memoria del defunto.

La famiglia della persona scomparsa noterà il gesto umanitario e saprà apprezzarne il valore.

Erogazione liberale e donazioni detraibili

Tutte le donazioni a favore del Villaggio della madre e del fanciullo sono sempre deducibili: è semplicemente necessario effettuare una donazione tramite uno dei sistemi di pagamento consentiti come il versamento postale; il bonifico bancario; la carta di credito o anche una carta prepagata; tramite assegno bancario o circolare.

Fatto questo, è necessario inserire l’importo donato nello spazio apposito della propria dichiarazione dei redditi, oppure in alternativa, dare direttamente al proprio commercialista la ricevuta della donazione.

Erogazioni liberali per le persone fisiche

Tutte le erogazioni liberali sono deducibili nel limite del 10% del reddito dichiarato e in ogni caso nella misura massima di 70.000,00 annui (più specificatamente, l’erogazione liberare è deducibile fino al minore dei due limiti). In generale consultare l’Art. 14 D.L. 35/2005 convertito in Legge n.80/2005 (DPCM 08\05\07 Ente n.61).

E per le persone giuridiche?

Ogni donazione è del tutto deducibile ai sensi e per gli effetti delle vigenti norme fiscali di cui all’art.1, comma 353 della legge 23 dicembre 2005, numero 266 (DPCM 08\05\07 Ente n.77)

Aiutaci a raggiungere più donatori, condividi questa pagina sulla tua rete sociale

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Il Villaggio della Madre e del Fanciullo ONLUS è una associazione non profit le cui attività sono svolte a supporto della sua missione e sono senza scopo di lucro e finalizzate al corretto sviluppo e sostegno delle madri e dei bambini presenti nella propria comunità.